I Brufoli non son semplici Brufoli!

Quante volte ci siamo alzati al mattino, siamo andati in bagno per detergerci il viso e…. ah! Un brufolo! Proprio li. Proprio li davanti. Grande, rosso, infiammato, protagonista assoluto davanti allo specchio. Sulla pelle chiara poi, spicca che è una meraviglia!

Ebbene oggi vi segnalo che quel brufolo non è li per caso. E non parlo di una semplice infiammazione interna sfociata a livello epiteliale tanto per rovinarvi la giornata. Mi riferisco al fatto che dobbiamo osservare bene in quale zona del nostro viso, l’odioso nemico, è uscito fuori. Sul mento? Sul naso? Nel bel mezzo della guancia dove, almeno per il sesso femminile, nemmeno phard o blush, che dir si voglia e fondotinta possono compiere il miracolo?

Allora, dovete sapere che, sul nostro viso, così come in altre zone del corpo, si rispecchiano tutti gli organi.

osteopata-a-milano

Nell’immagine che vi ho postato, la prima, potete vedere bene cosa intendo.

Il mento rappresenta le zone dei genitali ad esempio, mentre il funzionamento del fegato, lo possiamo notare in mezzo agli occhi. Uno stomaco che non da il meglio di sè, sicuramente verrà evidenziato sugli zigomi e sulle gote invece ecco i polmoni.

E allora cosa vuol dire tutto ciò? Significa che se ci spunta una pustola nel bel mezzo della fronte, il nostro intestino tenue sta avendo qualche problemuccio? Esattamente. Ma attenzione, sapete bene che qui non si parla solo di fisicità ma anche di emozioni. Nel nostro intestino infatti trovano sede, se noi le facciamo vivere, ansia, stress, risolutezza. E quindi troppa ansia ad esempio, avrebbe sulla nostra cute, lo stesso effetto di troppo salame o troppo cioccolato. Ecco il brufolo.

Perché? Perché comunque, vuoi per una cosa, vuoi per l’altra, il nostro intestino non sta vivendo bene in quel periodo. Forse è sporco, forse attanagliato dall’angoscia, forse troppo asciutto, forse intasato, le motivazioni potrebbero essere molte. La pustolina rossa ci sta semplicemente dicendo che quell’organo è un po’ sofferente.

Ora, dermatologicamente parlando, un brufolo, chiamato così da molti ma che in realtà bisognerebbe distinguere da tante altre manifestazioni cutanee senza fare di tutta l’erba un fascio, altro non è che un processo infiammatorio che interessa sia il bulbo pilifero che la ghiandola sebacea. Può contenere pus e definirsi così pustola o essere asciutto al suo interno e chiamarsi papula. Molti brufoli, o foruncoli, formano l’acne, uno sfogo cutaneo considerato in ambiente medico una vera e propria malattia della pelle. Ma infatti, qualcuno si starà chiedendo, quando c’è la presenza di acne e tutto il viso è colpito (e non solo, possono essere intaccati anche petto e schiena), che cosa vuol dire? Vuol dire che c’è uno scompenso generale. Esso è solitamente dato da un malfunzionamento degli ormoni e infatti, alcuni tipi di acne, si manifestano durante la pubertà, altri invece, colpiscono le donne più mature o durante la menopausa.

Ma perché gli ormoni non funzionano al meglio? Perché cresciamo? Ma il nostro corpo è nato per crescere! Sia chiaro, scompensi di ogni tipo: fisiologico, genetico, biologico, ci sono. Esistono e così è. Ma gli ormoni (prodotti da ghiandole endocrine), non sono altro che “sostanze”, in modo che sia chiaro a tutti, formate dal nostro stesso corpo. Non possono volerci “far del male”! Siamo forse noi ad “inquinare” questi famosi ormoni che, a loro volta, contaminano tutto il nostro organismo? Forse si. E quindi, più il nostro corpo è sano e più saranno sani anche i nostri ormoni. E’ un procedimento ben più complesso ovviamente ma ho cercato di renderlo semplice.

palermomania

Per cui, cerchiamo di non aumentare le disfunzioni magari già esistenti e che ci portiamo dietro da un codice genetico che nessuno (se non noi, a sentire diverse filosofie) può modificare. Con una vita, il più sano e il più positivo possibile, si sa, tutto funziona meglio.

E allora adesso, oltre a nasconderlo, oltre a schiacciarlo, oltre che a maledirlo, quel brufolo, osservatelo. E cercate di capire che cosa vi sta dicendo.

Se volete approfondire l’argomento potete leggere anche questo post QUI

Prosit!

photo omeopataamilano – palermomania.it

16 pensieri su “I Brufoli non son semplici Brufoli!

  1. E io con li ho mai ascoltati…Interessante però la la loro lettura e localizzazione. Devo dire che sono stata fortunata non ho mai avuto tanti brufoli sul viso…piuttosto qualcuno sulla schiena :/

    Come sempre posto interessanti 😊
    Grazie
    Un abbraccio
    .marta

    "Mi piace"

  2. Pingback: Brufoli e Acne – piccole e grandi manifestazioni di Rabbia | Prosit!

  3. Io ce l’avevo invece l’acne (e mi sembra di essere il tuo primo commentatore di tal fatta 😉 ) e ho ancora i miei bei segnetti sul viso.
    Ricordo il dermatologo che rideva quando mia madre gli chiedeva se mangiando più cioccolata (o più schifezze in genere) venissero più brufoli, il dermatologo disse “no, l’acne non viene per la cioccolata, se lo tolga dalla testa”.
    Invece, io che l’acne ce l’avevo e la conoscevo, sapevo bene che, se è pur vero che non viene per la cioccolata, quando ne mangiavo parecchia (e capitava), i giorni seguenti ne uscivano di più grossi e di più fastidiosi. Sempre. Quindi…

    Piace a 1 persona

    • Ciao SM, io credo molto nell’alimentazione sana, diciamo che sono una di quelli che dice “l’uomo è quello che mangia” e oggi aggiungo “anche quello che pensa, che prova…”. Purtroppo il fatto è che quella che compriamo solitamente non è cioccolata, in quanto il cioccolato vero, il cacao, fa addirittura bene e nelle giuste quantità. Lo saprai meglio di me. Ho un’amica, che ha fatto il corso con me di estetista, che ogni giorno mangiava l’impossibile dalle macchinette che avevamo all’entrata della scuola e la sua pelle presentava acne e seborrea oleosa, potevamo fare su di lei ben pochi trattamenti per allenarci. Il suo dermatologo le ha detto che da quelle macchinette poteva mangiare ciò che voleva perchè era solo una questione ormonale ma io mi chiedo, che cosa nutre i nostri ormoni? Fatto sta che la mamma di questa ragazza è stata ricoverata per un lungo periodo a Parma e lei è venuta da me (è parecchio più giovane di me) mangiando ciò che io preparavo: la sua pelle si è trasformata completamente. Ed è vero, non lo dico tanto per dire. Sembrava un’altra. Comunque questo era solo per fare il discorso sull’alimentazione anche se non è tutto come ho spiegato. Bisogna solo bilanciare. Io sono la prima a mangiare qualche schifezza ogni tanto ma nella quotidianità cerco di mangiare bene.

      Piace a 1 persona

  4. salve, dopo la pulizia del viso, dove l’estetista mi ha tolto delle pustole abbastanza grandi dagli zigomi, dopo un giorno mi si è gonfiato in particolare l’occhio sinistro e entrambi gli zigomi sono rimasti gonfi!! :O per 2 settimane non ho usato creme, ho lasciato che si riassorbisse da solo il tutto, ma niente, il gonfiore all’occhio è scomparso ed è rimasto un gonfiore agli zigomi!! Può essere che sia rimasto del grasso all’interno?se è si come si toglie?? ho usato per 3 giorni Gentalin Beta, ma niente non va via!! Ho paura, non so che fare…è infetta la zona?? Grazieee

    stanno seguendo

    "Mi piace"

    • Cara Rose, innanzi tutto quando c’è un problema di questo genere per così tanti giorni, avendo anche usato un medicinale antinfiammatorio come il Gentalyn Beta, ti consiglio una visita dermatologica o comunque dal tuo medico personale. Qualora ci fosse infezione, cosa che purtroppo non posso stabilire da qui, dopo due settimane è purtroppo pericoloso rimanere in questo stato. Io non posso che consigliarti degli impacchi decongestionanti e lenitivi alla malva, alla camomilla, al tiglio o alla calendula ma ho paura che non siano più sufficienti. Quando si effettua una pulizia del viso, il rossore e un pò di gonfiore possono presentarsi ma durando solo poche ore, nel tuo caso sono durati troppo. Non vivere nella paura però, ti fai solo dell’ulteriore male che non serve a nulla, agisci e vedrai che tutto si sistemerà, fortunatamente oggi la Medicina ha fatto passi da gigante! E soprattutto convinciti del fatto che tutto andrà per il meglio! Mi spiace di non esserti di ulteriore aiuto ma se hai ancora bisogno, di qualsiasi cosa, scrivi quando vuoi. Un abbraccio e buona guarigione! Se ti va, fammi sapere com’è andata.

      "Mi piace"

  5. Felice dì ! Grazie per queste informazioni, le sento vere . Da qualche .. anno, direi, sto seguendo con interesse e fiducia la medicina naturale, la psicosomatica, la metamedicina, la medicina alternativa in generale insomma ! ….. mi è piaciuto un sacco questo post ! Non conoscevo questo sito …
    Parlando un attimo di me, io ho 25 anni eppure non c è quasi giorno che io non abbia dei brufoli sul viso, sul petto e sulla schiena . Su quest ultima in genere sono due o tre, proprio pochi e piccini, e senza pus.. sul petto invece in genere sono di più (in estate praticamente spariscono), rossi, molto piccoli, e mi compaiono tal volta anche sui seni (solo zona alta, in genere)…e sempre sui seni, tanti punti neri molto piccoli.. che per anni ho spremuto via causando spiacevoli cicatrici… mi puoi gentilmente spiegare il significato di queste cose? E consigliarmi dei rimedi naturali facilmente reperibili per aiutare a cicatrizzare, a stringere i pori e alleviare le cicatrici? Premetto che limone, miele, aloe, farina di riso e altri prodotti mi irritano terribilmente il viso !!! Non so se vale anche per le altre zone menzionate… il mio viso è ultra sensibile, per rendere l idea, è sempre (o spesso, durante il giorno)arrossato in zona guance e zona t, credo sia rosacea.. l acne o i brufoli in genere mi compaiono sul collo appena sotto le orecchie, spesso, oppure sul viso direttamente in zona guance, mento.. soprattutto nella parte destra del volto..sul naso praticamente mai .. ho cicatrici arrosate alle guance che vorrei attenuare senza ricorrere a trattamenti invasivi (laser, ecc).. mi sto trovando molto bene con gli impacchi di argilla bianca (caolino).. non uso detergenti commerciali, in genere levo il trucco con degli oli vegetali, e lavo il viso con argilla, immergendo il viso in acqua tiepido calda per pu!ire meglio i pori che tendono ad essere dilatati e grassi in zona t…
    mangio piuttosto male in questo periodo, in genere pizza, cotolette surgelate, insalate dei pacchetti, dolci, ecc.
    Certamente per me sarebbe meglio mangiare più alcalino.. il fatto è che non potevo fare la spesa io in questi mesi (vivo in luogo isolato, senza patente) e il mio coinquilino tende a comprare sempre questi cibi non salutari… devo dire che ho una bella dipendenza dal cioccolato (quello al latte), biscotti al cioccolato, cereali al cioccolato.. non so dire di no!! Ah ahh..
    inoltre, circa una volta ogni uno due mesi mi arriva una fortissima emicrania, spesso con nausea, stordimento, sudorazione fredda… a volte l ho placata meditando o parlando a me stessa ma altre volte non ha funzionato nulla di alternativo?
    Puoi darmi pareri e consigli? Grazie!!

    Debora

    "Mi piace"

    • Ciao Debora,
      sì, nel mio piccolo posso darti qualche consiglio spero solo di rispondere a tutto, se mi dimentico qualcosa o non sono esauriente richiedimelo. Partendo dal basso, l’emicrania, nella psicosomatica, indica la paura di esprimere i propri bisogni e la paura di sentirsi minacciati , questo rende insicuro e crea tensione. Per quanto riguarda i brufoli purtroppo, a mio avviso, l’alimentazione è alla base anche se come ho scritto nel post si tratta di piccole ma continue manifestazioni di rabbia. Nel tuo caso, se senza pus è impazienza e questa cosa ti irrita. Irrita in senso sia emozionale che fisico. Per quanto riguarda la tua pelle devi idratare e non astringere. So che hai i pori dilatati e i comedoni da come mi hai scritto ma essa secerne sebo in grandi quantità proprio perchè manca l’acqua e il grasso prova a fare anche il lavoro che dovrebbe fare l’acqua ottenendo ovviamente un risultato antiestetico. Curando l’alimentazione e quindi idratando anche da dentro il tuo corpo (e non intendo solo di bere – i cibi contengono alcuni molta acqua ideale) otterrai grandi benefici. A livello di cosmetici invece ti consiglio come p.a. hamamelis, malva, camomilla, calendula… molto delicati ma anche idratanti e antiinfiammatori (i brufoli sono appunto infiammazioni). Per quanto riguarda le cicatrici vale la stessa teoria: idratare. Solo una pelle ben imbibita e idratata possiede l’elasticità di riformarsi pertanto puoi usare anche acido ialuronico o collagene se vuoi un’azione più veloce ma anche qui l’alimentazione è la protagonista. Il rossore sarà dura da far andar via ma potresti riuscire correlando al cibo prodotti che contengono vitamina PP, una vitamina che trovi nei frutti rossi quindi mangiali ora che ci sono: mirtilli, fragole, more, ribes… e più avanti il melograno. Puoi leggerti altri due miei articoli che forse possono ampliare la mia risposta e te li metto qui:
      https://prositvita.wordpress.com/2015/10/19/contro-tutti-gli-inestetismi-della-pelle-idratazione-idratazione-idratazione/
      https://prositvita.wordpress.com/2017/07/10/problemi-al-viso-paura-di-mostrare-se-stessi/
      Spero di averti risposto come meriti, nel caso non esitare a ricontattarmi.
      Ciao Debora, buona riuscita! 🙂

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...